Che cos’è la resilienza organizzativa?

La resilienza organizzativa è “la capacità di un’organizzazione di anticipare, prepararsi, rispondere e adattarsi al cambiamento incrementale e a inconvenienti improvvisi, con l’obiettivo di sopravvivere e prosperare.” 

Non si limita alla mera gestione del rischio, ma mira a raggiungere una visione olistica della salute e del successo aziendale.  Un’organizzazione resiliente è quella che non solo vive a lungo ma che prospera, superando le sfide del tempo. 

La resilienza organizzativa è un imperativo strategico per un’organizzazione che intende prosperare nel mondo moderno, così dinamico e interconnesso.  Non si tratta di una singola prestazione, ma di un obiettivo raggiunto con il tempo e a lungo termine.  Diventare un esperto di resilienza organizzativa richiede l’adozione di ottime abitudini e best practice per raggiungere un miglioramento del business attraverso lo sviluppo di competenze e capacità in tutti gli aspetti dell’organizzazione. Ciò consente ai leader di affrontare rischi calcolati con sicurezza, sfruttando al massimo le opportunità che si presentano.



Le caratteristiche di un’organizzazione resiliente e i benefici di cui gode

Un’organizzazione resiliente presenta alcuni tratti fondamentali nella maniera in cui opera: è adattabile e ha una leadership agile che governa con vigore.

Un’organizzazione resiliente trae benefici da:

  • Adattabilità strategica – garantisce l’abilità di gestire con successo circostanze mutevoli, anche se ciò comporta un distanziamento dal proprio core business. 
  • Agilità della leadership – consente di affrontare rischi calcolati con sicurezza e di rispondere rapidamente e in modo appropriato sia alle opportunità sia alle minacce.
  • Forza della governance – risponde del proprio operato in tutte le strutture organizzative, sulla base di una cultura fondata su fiducia, trasparenza e innovazione, e allo stesso tempo si assicura di restare fedele alla propria visione e ai propri valori.

Elementi essenziali e ambiti della resilienza organizzativa

I tre elementi essenziali della resilienza organizzativa:

  • Eccellenza dei prodotti
  • Affidabilità dei processi
  • Comportamenti individuali

I tre ambiti funzionali della resilienza organizzativa che aiutano a sbloccare il potenziale intrinseco della propria organizzazione:

  • Resilienza operativa
  • Resilienza della catena di fornitura
  • Resilienza delle informazioni