Gas Appliance Regulation

Il 21 aprile 2018 la direttiva per gli apparecchi a gas 2009/142/CE (GAD) verrà ritirata e sostituita dal nuovo regolamento (UE) 2016/426 (GAR) sugli apparecchi che bruciano carburanti gassosi e i prodotti immessi sul mercato non ancora presenti nella supply chain dovranno avere un nuovo attestato di certificazione UE.

Il nuovo regolamento include diversi importanti aggiornamenti ai requisiti esistenti nella direttiva per gli apparecchi a gas 2009/142/CE, che i produttori di elettrodomestici e i distributori devono comprendere per potersi allineare al regolamento.


Perchè la Gas Appliances Directive viene sostituita dalla Gas Appliance Regulation?

Meet our people

Il passaggio al nuovo regolamento serve a migliorare ulteriormente la sicurezza degli apparecchi a gas all'interno dell'UE. Il nuovo regolamento affronta specificamente alcune delle debolezze strutturali che erano presenti con la vecchia direttiva, soprattutto in relazione agli apparecchi importati da paesi fuori dall’UE.

Il regolamento ora incorpora gran parte della politica del New Legislative Framework (NFL), introdotto nel 2008 e progettato per irrigidire le condizioni di immissione di prodotti sul mercato UE.

 

Quali sono i maggiori cambiamenti?

Meet our people

Il nuovo regolamento contiene diversi cambiamenti principali per quanto riguarda gli apparecchi a gas e i fornitori e distributori di montaggio.

Questi cambiamenti includono:

  • Una nuova definizione di fornitore: 

    Attualmente la responsabilità di essere in regola con la direttiva spetta ai fornitori. Dall’entrata in vigore del nuovo regolamento, la responsabilità verrà ampliata anche alle persone che importano e distribuiscono gli apparecchi a gas. Essi avranno quindi obblighi simili ai fornitori da rispettare 
  • Documento di valutazione del rischio: 

    I fornitori devono garantire le performance e redire un document di valutazione del rischio per i loro apparecchi a gas o di montaggio, identificando rischi che potrebbero essere causati da comportamenti prevedili dei consumatori
  • Aumento del numero degli apparecchi:

    Il nuovo regolamento include prodotti che sono attualmente esclusi dalla direttiva, come ad esempio le caldaie ad acqua ad alta temperatura a gas e le caldaie a vapore utilizzate come riscaldamento
  • Marcatura CE per raccordi a gas:

    Gli apparecchi per i raccordi a gas, come dispositive per la sicurezza e il controllo, avranno bisogno della marcatura CE e saranno soggetti alle stesse valutazioni di conformità degli apparecchi
  • Periodo di validità:

    La GAR, a seconda del certificato,  ha un periodo di validità di massimo 10 anni dal giorno di emissione. Inoltre è richiesto che il Notified Body e il fornitore siano informati sui cambiamenti ed aggiornamenti degli apparecchi per far si che i requisiti del regolamento siano rispettati. 
  • Adozione immediata:

    Dal 21 Aprile 2018 il rispetto del regolamento sarà obbligatorio. I produttori degli apparecchi a gas e i loro rivenditori devono garantire che ogni prodotto non ancora nella supply chain abbia il nuovo certificate GAR.