Standard e governo

Qual è il ruolo degli standard all'interrno dell'amministrazione pubblica?

L'utilizzo degli standard avvantaggia le organizzazioni governative in molti modi, dalla razionalizzazione dei propri processi alla creazione di approcci alternativi alla regolamentazione.

Il governo è intenzionato a ridurre la burocrazia per i settori pubblico e privato. Un modo fondamentale per farlo è quello di fare in modo che i regolatori e i loro ispettori concentrino i loro sforzi su quelle organizzazioni che presentano il rischio più elevato, piuttosto che, come spesso è avvenuto in passato, mettere il peso su tutti.

È qui che entrano in gioco gli standard. Non hanno il compito di sostituire le normative, ma di completarle. Gli standard sono modellati secondo le best practice, quindi se un'organizzazione li sta seguendo, è probabile che sia gestita correttamente. Questo rende più facile per i regolatori decidere dove focalizzare la loro attenzione. Gli standard sono la base su cui è possibile costruire un approccio alla regolamentazione basato sul rischio.

BSI lavora a stretto contatto con il governo del Regno Unito in molte aree. I suoi rappresentanti partecipano ai nostri comitati tecnici insieme a quelli di imprese, università e gruppi di consumatori. Insieme, ci assicuriamo che prodotti, processi, nuove tecnologie e servizi incorporino le conoscenze e le esigenze di tutte le parti interessate.

L'utilizzo dei nostri standard aiuta anche i processi del governo a diventare più efficienti, ad esempio eliminando gli sprechi e ottenendo il massimo valore in denaro nei processi di approvvigionamento.

Infine, gli standard aiutano i dipartimenti governativi a incoraggiare la crescita di nuovi prodotti e industrie innovativi, fornendo conoscenze affidabili e standardizzazione in modo che le nuove tecnologie possano lavorare senza problemi con le tecnologie esistenti.


Come lavoriamo con il governo

  • Attraverso strette relazioni con i dipartimenti e le agenzie del Regno Unito che contribuiscono allo sviluppo di standard nazionali, europei e internazionali.
  • Con collegamenti diretti con dipartimenti governativi specifici per fornire standard informali o privati: soluzioni rapide personalizzate che affrontano un particolare problema o necessità.
  • In collaborazione con altri paesi, concessione di licenze agli standard britannici all'estero e "gemellaggio" per contribuire a creare capacità di standardizzazione nei paesi meno sviluppati.
  • Lavorando con le organizzazioni governative e i dirigenti del settore pubblico per garantire che migliorino l'efficienza.
  • In collaborazione con i nostri equivalenti organismi di standardizzazione in tutta Europa, insieme con gli organismi europei di normalizzazione CEN e CENELEC, rispondendo e lavorando con la Commissione europea su questioni di politica, quali l'innovazione, la competitività e il commercio.
  • Sostenendo molte delle più importanti direttive europee in materia di sicurezza, prestazioni e importazione / esportazione di prodotti e servizi attraverso una serie completa di norme che aiutano i produttori e i fornitori di servizi a soddisfare i loro obblighi e scambiare le loro merci all'interno del mercato unico europeo.

In che modo gli standard aiutano il governo a incoraggiare l'innovazione

  • Gli standard creano un framework comune che incoraggial'innovazione attravreso alla condivisione delle conoscenze, ad esempio definendo i vocabolari comuni, stabilendo le caratteristiche essenziali di un prodotto o servizio o fornendo un mezzo per divulgare i risultati della ricerca e dello sviluppo.
  • Riducono al minimo la duplicazione durante la ricerca e lo sviluppo, aumentando così l'efficienza.
  • Massimizzano la capacità di un prodotto da utilizzare in combinazione con altri.
  • Riducono la varianza non necessaria.
  • Possono fornire una struttura per passare dal banco di sviluppo alla produzione, definendo parametri essenziali, considerazioni di sicurezza, test, prototipazione e scalabilità.