Governance


Quadro di governance

Il consiglio d’amministrazione della British Standards Institution si impegna a rispettare i più elevati standard di governance aziendale, che considera fondamentali per suo il successo.

The British Standards Institution è una Royal Charter Company (società con Statuto Reale), che ne regola l’attività e le disposizioni aziendali. Poiché non ha capitale sociale, BSI è una società senza scopo di lucro in quanto gli utili vengono reinvestiti nelle attività aziendali.

In quanto Royal Charter Company, BSI non è pertanto soggetta alla supervisione da parte degli investitori come avviene nelle società per azioni, tuttavia applica i principi del codice di governance societaria del Regno Unito di FRC ove applicabile e ha stabilito procedure di governance interna che riflettono la best practice.

L’attenzione di BSI alla governance inizia con il Consiglio d’amministrazione, che è composto in maggioranza da consiglieri indipendenti ed è in grado di attingere all’esperienza di persone di riconosciuta statura provenienti da diversi settori economici. Il CdA è supportato da comitati formali di revisione, remunerazione e nomine, di cui i consiglieri indipendenti sono i membri principali, nonché dal Comitato di politica e strategia degli standard e dal Comitato Sostenibilità.

Alla base dei quadri di controllo interno e di gestione finanziaria e dei relativi sistemi di monitoraggio e conformità c’è il Codice di etica aziendale di BSI, che stabilisce i valori deontologici e gli elevati standard di integrità che insistiamo siano rispettati in ogni aspetto del modo in cui operiamo.

Il Rapporto annuale della British Standards Institution definisce in dettaglio il quadro di governance della società.


Il Consiglio d’amministrazione

Il Consiglio d’amministrazione è collettivamente responsabile del successo dell’azienda. Fornisce leadership imprenditoriale all’organizzazione in un quadro di controlli prudenti ed efficaci. Il CdA è composto prevalentemente da consiglieri indipendenti la cui vasta esperienza aziendale e indipendenza contribuiscono a garantire che la Società mantenga i più elevati standard di leadership e governance.

Il CdA ha la responsabilità ultima per questioni come la conformità con lo Statuto Reale e le disposizioni aziendali, la strategia e gestione, l’organizzazione e struttura, rendicontazione e controlli finanziari, controlli interni, gestione del rischio, approvazione di contratti significativi, determinazione delle politiche aziendali, considerazione di questioni significative relative alla raccolta di finanziamenti, acquisizioni, cessioni e governance societaria.


Comitati

Comitati endo-consiliari

Il Consiglio d’amministrazione ha istituito Comitati che aiutano a garantire che BSI soddisfi la best practice in materia di governance societaria:

  • Comitato di revisione
  • Comitato per la remunerazione
  • Comitato nomine
  • Comitato Sostenibilità.
  • Comitato per la politica e strategia degli standard

Comitati esecutivi

Ulteriori comitati sono istituiti dall’Amministratore Delegato, al quale rispondono:

  • Comitato esecutivo del gruppo
  • Comitato esecutivo delle operazioni del Gruppo
  • Comitato bancario e scopi generali
  • Comitato di supervisione del codice di condotta di NSB
  • Comitato per l’imparzialità dell’Ente Certificatore
  • Comitato di gestione dell’Ente Certificatore

Assemblea Generale annuale

Il Consiglio d’amministrazione utilizza l’Assemblea generale annuale per comunicare con i membri iscritti e incoraggiare la loro partecipazione.