Come nasce uno standard

Uno standard è un'opera collettiva. I rappresentanti delle organizzazioni che hanno l’esperienza e le conoscienze tecniche necessarie sono riuniti da BSI per formare un comitato tecnico addetto all'elaborazione degli standard. Il comitato riceverà il contributo degli specialisti BSI, che partecipano e supervisionano l’elaborazione, lo sviluppo e la verifica del nuovo standard.

Generalmente, i nostri comitati tecnici sono formati da rappresentanti di organizzazioni di settore, enti di ricerca e verifica, governi locali e nazionali, consumatori e utenti.

La maggior parte degli standard BS (British Standard) realizzati da BSI è sviluppata a livello internazionale, tramite organizzazioni globali (ad es. ISO e IEC) o europee (ad es. CEN, CENELEC e ETSI).


BSI, ente normatore internazionale britannico

Abbiamo alle spalle oltre 100 anni di esperienza nella creazione di standard. Facciamo in modo che i comitati per la realizzazione di nuovi standard e release siano rappresentativi, onnicomprensivi e accessibili, e che il processo sia rigoroso e trasparente.

Nel Regno Unito ci occupiamo anche di sviluppare British Standards, per gestire tematiche non contemplate dalla standardizzazione internazionale. L'adozione del nuovo standard così realizzato implica l'assegnazione dello speciale status di “British Standard” (BS), che conferma lo sviluppo secondo i principi descritti da BS 0.

Il tempo necessario per lo sviluppo di un British Standard va da uno a quattro anni, in base alla complessità della tematica trattata e al tipo di parti interessate coinvolte. Per questa ragione, gli standard internazionali richiedono in genere più tempo per essere sviluppati rispetto a quelli prodotti a livello locale.