Protezione per gli occhi, l'udito e la respirazione

Test dei prodotti per le vie respiratorie

Tutte le apparecchiature per la protezione delle vie respiratorie devono essere sottoposte a un esame del tipo tramite un Organismo certificato prima di poter apporre il marchio CE. Qualora il dispositivo per la respirazione costituisca parte della protezione per la testa, per gli occhi o per l'udito, BSI può offrire un test integrato e un pacchetto di certificazione. Per i prodotti che integrano dispositivi elettronici ed elettrici, sono disponibili laboratori di sicurezza che forniscono una soluzione unica per tutte le esigenze.

I test tipici che BSI può fornire sono:

  • Resistenza alla respirazione
  • Penetrazione del filtro (solidi)
  • Penetrazione del filtro (liquidi)
  • Perdite totali verso l'interno (TIL, Total Inward Leakage)
  • Accumulo di CO2
  • Infiammabilità
  • Occlusione da polvere
  • Campo visivo
  • Test della forza meccanica
  • Test delle prestazioni pratiche

Standard per gli apparecchi di protezione delle vie respiratorie:

BS EN 140: 1999
Semimaschere o quarti di maschere
BS EN 14387: 2004
Filtri antigas e filtri combinati
BS EN 143: 2000
Filtri antipolvere
BS EN 149: 2001
Semimaschere filtranti antipolvere
BS EN 12941: 1999
Caschi e elmetti a corrente
BS EN 12942: 1999
Maschere/semimaschere con dispositivo di depurazione dell'aria
BS EN 405: 2002
Semimaschera filtrante combinata con valvola
BS EN 136: 1998
Maschere integrali per il viso - Classe 1, 2 o 3
BS EN 137: 2006
Autorespiratore
BS EN 138: 1994
Respiratori a presa d'aria esterna per l'uso con maschera intera
BS EN 14594: 2005
Respiratori ad aria compressa alimentati dalla linea a flusso continuo
BS EN 402: 2003
Maschera di fuga per autorespiratore
BS EN 1146: 2005
Autorespiratori ad aria compressa a circuito aperto per la fuga con cappuccio

Protettori  auricolari

Il rumore eccessivo è prevalente sia in molti settori che nelle attività personali, che si tratti lavoratori edili nei cantieri, di tiro al piccione in una tenuta rurale o di disc-jockey in una discoteca. Qualunque sia l'esposizione al rumore, esistono sempre effetti dannosi per l'operatore o l'ascoltatore nel corso del tempo.  Le Normative per il controllo del rumore sul luogo di lavoro del 2005 specificano che il livello in base al quale i datori di lavoro devono fornire protezioni auricolari e zone di protezione dell'udito è di 85 decibel (esposizione media/quotidiana). 

Il livello in base al quale i datori di lavoro devono effettuare una valutazione dei rischi per i lavoratori e fornire informazioni e addestramento è ora di 80 decibel. Esiste anche un tetto di 87 decibel (tenendo presente la protezione auricolare) al di sopra del quale i lavoratori non devono essere esposti.

BS EN 352 – 1: 2002
Cuffie
BS EN 352 – 2: 2002
Inserti
BS EN 352 – 3: 2002
Cuffie sul casco di sicurezza
BS EN 352 – 4: 2001
Cuffie con risposta in funzione del livello sonoro
BS EN 352 – 5: 2002
Cuffie con controllo attivo della riduzione del rumore
BS EN 352 – 6: 2002
Cuffie con comunicazione audio
BS EN 352 –7: 2002
Inserti con attenuazione in funzione del livello sonoro

Protezione per gli occhi

I dispositivi per la protezione degli occhi vengono usati in molte situazioni, da quelle industriali a quelle ricreative. In molti casi, la protezione per gli occhi è integrata nella protezione per la testa. Molti di questi sistemi integrati offrono una maggiore protezione rispetto a quella esclusivamente per gli occhi, in quanto proteggono il viso dagli impatti, dalle scintille dovute agli utensili da taglio o saldatura o dagli schizzi dovuti ai metalli fusi o agli archi elettrici.

La Direttiva PPE (89/686/CEE) per il marchio CE solitamente classifica le protezioni per gli occhi in base al modello intermedio e le valuta in base al livello di protezione che offrono. Invece, per quanto riguarda EN 166:2002, questo viene contrassegnato sul prodotto come una serie di lettere o numeri per aiutare l'acquirente a selezionare il giusto tipo di protezione per gli occhi per il pericolo in questione. Gli occhiali "Non di sicurezza" potrebbero non garantire all'utente il livello appropriato di protezione.

Protezione offerta - simbolo - prodotto con questa protezione:

Maggiore resistenza- S - Occhiale
Impatto a bassa energia - F - Occhiale
Impatto a media energia - B - Occhialetto
Impatto ad alta energia - A - Schermo per il viso
Gocce/Schizzi di liquido - 3 - Occhialetto/schermo per il viso
Particelle di polvere grandi - 4 - Occhialetti
Particelle di polvere sottili e gas - 5 - Occhialetti
Arco elettrico di corto circuito - 8 - Schermo per il viso
Metalli fusi e solidi caldi - 9 - Schermo per il viso

Standard per le protezioni per gli occhi

BS EN 166: 2002
Protezione personale degli occhi
BS EN 169: 2002
Filtri per la saldatura
BS EN 170: 2002
Filtri ultravioletti
BS EN 171:2002
Filtri infrarossi
BE EN 172: 1995
Filtri solari per uso industriale
BS EN 175: 1997
Protezione per gli occhi e il viso per i saldatori
BS EN 1731: 1998
Schermi per il viso a rete
BS EN 1836: 1997
Occhiali da sole e filtri per la protezione contro le radiazioni solari
BS 4110: 1999*
Visiere per gli utenti di veicoli
BS 5883: 1996
Occhialetti da nuoto
BS 7930-1 1998
Sport a racchetta – Protezione per gli occhi per i giocatori di squash